Non solo jazz a Italy forward: l’Umbria si promuove a New York

Jun 01, 2013 1201

L'Umbria si presenta a New York dal 2 al 9 giugno nell'ambito di "Italy Forward", anno della cultura italiana in Usa.

Il programma, attivato dal ministero degli Esteri e dal Dipartimento di Stato Americano, prevede un anno di iniziative, un viaggio ideale che propone l'Italia del presente con le sue eccellenze, il suo valore ancorato all'oggi, alimentato dal suo ineguagliabile passato e che costantemente si rinnova, progetta e guarda al futuro.

La presenza dell'Umbria nella città di New York chiuderà il primo semestre d'iniziative che hanno caratterizzato questa prima fase di Italy Forward con un evento eccezionale, una settimana di concerti delle maggiori star della musica jazz italiana promossi con il marchio Umbria Jazz: dal 4 al 9 giugno, in uno dei suoi leggendari locali, il Birdland, non lontano da Times Square e Broadway, suoneranno Paolo Fresu e Uri Caine, Enrico Rava, il trio di Stefano Bollani. Il "pacchetto" di star italiane proseguirà poi il tour a Chicago, Boston e San Francisco con una serie di concerti, tutti sotto l'egida di Umbria Jazz, e che è stato promosso e finanziato dal Ministero del Esteri con la collaborazione dei vari Istituti di Cultura Italiani negli Stati Uniti. I quaranta anni di Umbria Jazz ricevono così un primo riconoscimento sia dal Ministero degli Esteri che dal Dipartimento di Stato Americano.

Il 2 Giugno, nell'ambito delle tradizionali celebrazioni della festa della Repubblica Italiana ci sarà un concerto di Umbria Jazz presso il Consolato Generale e una degustazione di olio e vino provenienti dall'Umbria con la presentazione della versione in inglese del volume l'Umbria in un Bicchiere.

La visione dell'Umbria contemporanea sarà presentata presso la sede Enit per il Nord America il 3 giugno in una conferenza cui parteciperanno il Console Generale a NY, Natalia Quintavalle, l'Assessore Regionale Fabio Paparelli, il Direttore Enit Nord America Eugenio Magnani, Renzo Arbore Presidente della Fondazione Umbria Jazz. Saranno illustrate le iniziative che affiancheranno la settimana di musica al Birdland: la prima è la degustazione di piatti tipici umbri accompagnati da vini prodotti in regione e selezionati dal Movimento Turismo del Vino. La cucina sarà curata da Claudio Brugalossi, chef di Perugia.

Nel pomeriggio del 3, presso la prestigiosa Eataly, cuore della promozione enogastronomica Made in Italy a New York, sarà presentata la App Enogastronomia, realizzata in lingua inglese, ultimo lavoro del Progetto Umbria App. All'evento, che anticipa la grande promozione dei prodotti umbri che verrà realizzata nel mese di novembre sempre presso Eataly New York, saranno invitati giornalisti, blogger e operatori media del settore enogastronomia.

Il 4 giugno alle 12.00 presso la sede ICE di Ny sarà inaugurata la Mostra "Michele De Lucchi, maioliche di Deruta", che è approdata a NY dopo un mese di esposizione a San Pietroburgo all'interno del Padiglione Italia della Biennale di Venezia. All'inaugurazione saranno presenti Ubaldo Grazia e Giorgio Moretti che avranno modo di incontrare importatori e giornalisti specializzati del settore ceramica.

Il 4 giugno, presso la sede dell'Enit di NY, si svolgerà un incontro con tour operator e giornalisti di settore a cui saranno presentati l'offerta turistica umbra e gli strumenti di promozione digitale realizzati dalla Regione nel Progetto Umbria App e Umbria Digital Edition.

Diciannove App e sette E-Book, molti dei quali in lingua inglese, che hanno già raccolto un numero rilevante di seguaci (rispettivamente 40.000 download il primo e 7000 il secondo). La presentazione sarà curata dai Consorzi della Filiera Turismo Ambiente e Cultura.

L'organizzazione di tutti gli eventi è curata dal Centro Estero Umbro, Sviluppumbria, Camera di Commercio di Perugia, Fondazione Umbria Jazz e dalla Regione Umbria.

Fonte: AISE

You may be interested