MONDOMUSICA NEW YORK: L'ÉLITE DELLA LIUTERIA INTERNAZIONALE ENTUSIASTA DELL'EVENTO

Mar 29, 2013 740

Dopo due anni intensi di lavoro da parte di CremonaFiere e dopo avere gettato solide basi di collaborazioni importanti negli Stati Uniti, si è finalmente concretizzata la prima edizione di Mondomusica New York.

Le premesse per un evento straordinario c'erano tutte: 164 espositori da tutto il mondo, 17 eventi collaterali di alto livello tra concerti, seminari e workshop, una rete di collaborazioni con le realtà americane più importanti del settore, un programma di comunicazione vasto e capillare.

Le attese non sono state deluse, soprattutto dal punto di vista della qualità dei visitatori: dealer e buyer di alto profilo, oltre a collezionisti e investitori qualificati, hanno reso possibile scambi commerciali continui e consistenti.

Grande soddisfazione soprattutto dalla parte degli espositori americani, che fino ad oggi sentivano fortemente la mancanza di una manifestazione come Mondomusica sul suolo statunitense.

Molto interesse hanno suscitato anche le presenze dei maestri liutai cremonesi Giorgio Grisales, Edgar Russ e Stefano Trabucchi e dell'area collettiva organizzata dalla Camera di Commercio di Cremona, che anche grazie ai Masterpieces della collezione degli archi di palazzo comunale ha contribuito a confermare la città come la capitale mondiale della liuteria.

"Con Mondomusica New York abbiamo vinto una scommessa importante che ci ha consentito di rafforzare la nostra leadership internazionale nel campo degli eventi fieristici dedicati agli strumenti musicali", ha dichiarato Antonio Piva, presidente di CremonaFiere. "Abbiamo dovuto lavorare sodo e affrontare diverse difficoltà, ma vedere concretizzata negli USA un'iniziativa di questa portata ci dà una grande soddisfazione e soprattutto ci dà la spinta per migliorarla e farla crescere nei prossimi anni".

Mondomusica New York è infatti destinata a diventare un appuntamento annuale e CremonaFiere sta già pensando alle prossime azioni da intraprendere per iniziare a costruire la seconda edizione.

Questo primo appuntamento ha richiamato 2.537 visitatori da tutto il mondo e soprattutto ha raccolto i pareri entusiastici dell'élite della liuteria: personaggi del calibro di Christopher Reuning, Samuel Zygmuntowicz e Christopher Germain, nomi di assoluto prestigio internazionale in questo settore, hanno manifestato un grande apprezzamento per Mondomusica New York e c'è da scommettere che anche per l'anno prossimo non mancheranno sorprese.

Fonte: AISE

You may be interested