Nissoli (SC) in Sicilia con gli Italiani del Connecticut

Jul 02, 2013 2137

L'Ippodromo del Mediterraneo ha indossato una significativa veste internazionale grazie alla presenza della delegazione italo-americana di Hartford, arrivata dagli USA a Floridia per festeggiare il 25° anniversario del gemellaggio delle due sisters cities.

In seno al convegno "Corse, Concorsi, Carrozze e Carretti" di sabato scorso, 29 giugno, le autorità presenti, tra cui la deputata di Scelta Civica Fucsia Nissoli, eletta in Nord America, l'Assessore Regionale alla Funzione Pubblica e alle Autonomie Locali Patrizia Valenti, il Sindaco di Hartford Pedro Segarra, il primo cittadino di Floridia Orazio Scalorino e i numerosi membri delle rispettive delegazioni, sono state omaggiate dall'Amministratore Unico della Marconi Italia S.p.A. Concetto Mazzarella, che ha sottolineato l'importanza svolta in questi anni dal gemellaggio e l'apporto culturale, sociale ed economico che tale legame ha apportato alle due comunità.

"L'ippodromo del Mediterraneo – ha sottolineato Mazzarella – resta l'esempio della fattiva collaborazione tra due comunità mai separatesi seppur costrette a vivere su due continenti differenti. Le relazioni tra le due comunità devono continuare a tessere una rete di proficui scambi".

Particolarmente suggestive le note dei due inni nazionali che hanno ben raccontato l'orgoglio e l'onore di emigranti figli di due madri patrie: l'Italia che gli ha visti andare via e l'America che gli accolti con più certo futuro. Molti gli eventi collaterali alle tradizionali corse ippiche. Rapito, il pubblico delle grandi occasioni, dalle sei bellissime carrozze offerte dal Gruppo Attacchi Scicli, che hanno messo in scena un difficile carosello sul manto erboso della polifunzionale struttura di Contrada Maeggio-Spinagallo. Non meno spettacolo hanno riservato le affascinanti coreografie eseguite da giovanissimi atleti su otto frisoni neri, sotto la guida dell'istruttore e addestratore Roberto Bisignani. Il concorso di salto ad ostacolo, infine, organizzato dalla Società Ippica Siracusana, ha coinvolto più di quaranta cavalieri ed amazzoni.

Fonte: AISE

You may be interested