Ciao from Rome to all the friends of We the Italians! What a month! It has been full of wonderful opportunities to show and testify how great the relationship between Italy and the US is! On September 22nd I had the honor and the pleasure of giving the welcoming remarks at the National Italian American Bar Association, welcoming old and new friends...

October 12 2019 Siena, ItalyThanks to Marco Alberti, Angelo Argento, Arturo Artom, Edoardo Colombo, Paolo Messa, Umberto Mucci

Ciao from Rome, welcome to the #104 magazine of We the Italians! While We the Italians is working for great news, which we hope to be able to announce soon, this month we have been part of three important events here in Italy.

155 Paesi, 294.000 partecipanti, 7.500 borse di studio. Sono i numeri impressionanti del programma Fulbright, il piano di scambi culturali che dal 1948 crea un ponte fra gli Stati Uniti e il resto del mondo. Settant’anni fa grazie alla visione di un senatore dell’Arkansas, William Fulbright, il dipartimento di Stato americano istituiva la commissio...

Questa mattina la Farnesina ospiterà l’evento di Celebrazione del Settantesimo Anniversario della Commissione Fulbright, nata per favorire gli scambi accademici tra l’Italia e gli Stati Uniti, offrendo borse di studio a cittadini italiani e statunitensi per opportunità di studio, ricerca e insegnamento presso campus americani e atenei italiani. Dop...

Ciao from Rome! Merry Christmas, and a Happy 2017!!

The Center for American Studies, Italy, is the locus that celebrates the relations between Italy and United States. The Center is headquartered in Rome, in the main floor of Palazzo Antici Mattei. The palace is one of the most prestigious buildings of 17th century Rome and it was realized between 1598 and 1618 by Carlo Maderno. Today, a young and...

Al Centro studi americani, storica istituzione attiva nelle relazioni culturali fra Stati Uniti ed Italia, si è insediato oggi il nuovo consiglio di amministrazione che inaugura una stagione aperta alle esperienze e alle sensibilità di diplomatici, accademici, manager e giornalisti. Nel nuovo board sono infatti presenti, fra gli altri, l'ex ambasci...

di Paolo Messa   Ricordare Giulio Andreotti e la sua relazione con gli Stati Uniti d'America significa ripercorrere la storia, spesso travagliata, del nostro rapporto transatlantico, dalle macerie della Seconda guerra mondiale al traguardo del G7 fino all'abbattimento del Muro di Berlino e, alla fine, di quell'ordine mondiale che aveva gover...