Il teatro irriverente di un (grande) italiano a New York

Jun 21, 2013 685

di Maurita Cardone

Quando si dice teatro italiano a New York si dice Mario Fratti. Noto alle scene newyorchesi fin dagli anni '60, il commediografo di origini aquilane, autore di più di 90 opere, oltre che columnist de La Voce, scrive ormai quasi esclusivamente in inglese (una lingua di cui non fa che elogiare ricchezza e libertà), ma ha conservato qualcosa di tipicamente italiano. Sarà lo spirito, sarà l'irriverenza. A lui il festival di teatro italiano In Scena! ha dedicato un omaggio con due giornate di rappresentazioni di opere brevi tratte dalla sua prolifica produzione.

Read more

Fonte: La Voce di New York

You may be interested