La battaglia (quasi) impossibile contro i falsi made in Italy

Oct 20, 2013 1118

Tutto rigorosamente falso: dal Parmigiano al Pecorino in kit, dal vino con le polverine al prosciutto San Daniele marchiato Usa. Alla fine il conto da pagare per la dilagante contraffazione alimentare del made in Italy (compresa l'Italian sounding) ammonta a 60 miliardi e 300mila occupati, secondo una stima di Coldiretti. Dati difficilmente controllabili e che appaiono esagerati. Comunque si tratta di danni per molti miliardi.

Si può imporre uno stop? No. Almeno per ora. I Paesi anglosassoni, per esempio, rifiutano il concetto di prodotto protetto perchè scorgono una limitazione della concorrenza. In Asia non c'è nessuna certezza e in Russia il discorso è all'anno zero. Le Doc vengono legalmente protette solo nella Ue.

Read more

Source: http://emanuelescarci.blog.ilsole24ore.com/

You may be interested