Stefano Boeri: archistar in versione Green

Jan 28, 2020 674

BY: Chiara Campo

l suo Bosco Verticale di Milano ha festeggiato cinque anni entrando nella lista mondiale dei 50 grattacieli più iconici degli ultimi dieci lustri e sono già in programma o in cantiere edifici simili a Parigi, Losanna, Tirana, Nanjing. E ancora, nel deserto di New Cairo, «tre cubi verdi realizzati a temperature estreme è una bella sfida ma assorbiranno 7 tonnellate di anidride carbonica all’anno» e a Eindhoven, in Olanda, con la prima versione in social housing del Bosco: «125 alloggi a prezzi accessibili per i giovani, pronti a fine 2020».

Nel frattempo l’architetto Stefano Boeri, fedele al motto che, «bisogna forestare le città e far crescere nuove città-foresta se vogliamo arrestare il cambiamento climatico», ha disegnato una città Maya versione 4.0 a cento chilometri da Cancun ed è volato il 23 settembre scorso al Summit sul clima promosso dalle Nazioni Unite a New York per lanciare il progetto di una “grande muraglia verde delle città”.

Read more

SOURCE: https://www.lofficielitalia.com

You may be interested