Premio Aspen a Francesco Tombesi, 'cervello' rientrato dagli Usa

Oct 31, 2017 634

BY: MATTEO MARINI

NEL 2010, a 28 anni, si è trasferito negli Usa come ricercatore al Goddard Space Flight Center della Nasa e dell'Università del Maryland. Due anni fa il suo studio su come i buchi neri sottraggono i gas che servono a formare nuove stelle ha conquistato la copertina di Nature. Domani Francesco Tombesi, 35 anni di Montecassiano, in provincia di Macerata, ritirerà il premio Aspen, riconoscimento per la collaborazione e la ricerca scientifica tra Italia e Stati Uniti. Era un “cervello in fuga”, che però nel frattempo è rientrato in Italia con la prospettiva di ottenere una cattedra. Ha colto al volo l'opportunità di tornare, anche se ammette che la ricerca nel nostro Paese deve fare ancora molti progressi.

Il cielo è più blu nelle Marche, dove è nato l'interesse di Tombesi per l'astronomia: "È una passione che mi accompagna fin da piccolo – racconta a Repubblica – sono cresciuto in un paesino tra Recanati e Macerata, lì è difficile trovare scienziati, l'unica connessione erano il cielo con poco inquinamento luminoso e i libri di divulgazione, come quelli di Piero Angela. Negli ultimi anni di scuola superiore, a Ragioneria, ho cominciato a inseguire il mio sogno. Mi sono iscritto ad Astronomia a Bologna, dove ho fatto anche la specialistica e il dottorato".

Read more

SOURCE: http://www.repubblica.it

You may be interested