L’altro lato del made in Italy. Le (nostre) conquiste all’estero

Aug 05, 2013 915

Il parziale è di due a uno. Per ogni due miliardi in acquisizioni fatte da aziende straniere in Italia, un miliardo viene investito dalle nostre per espandersi oltreconfine. Un risultato forse meno pesante di quanto si potesse immaginare, ma che non lascia spazio a rassicurazioni. Si tratta di operazioni in buona parte medio-piccole, fatte da imprese già presenti sui mercati esteri. Questo ha consentito loro di continuare vendere anche quando il mercato italiano ha cominciato ad arrancare. E a impostare strategie di crescita, comprando marchi e stabilimenti altrove.

Esplora il significato del termine: I NUMERI - Dal 2009 ad oggi le aziende italiane hanno concluso 241 operazioni per un controvalore pari a 23,1 miliardi. Nello stesso periodo, società straniere hanno acquistato 363 aziende italiane per 47 miliardi. Secondo lo studio realizzato dalla società di revisione Kpmg per il Corriere della Sera, l'andamento degli investimenti italiani all'estero negli ultimi quattro anni è stato piuttosto stabile, con una media di cinque miliardi l'anno.

Read more

Source: Il Corriere della Sera

You may be interested