Che futuro per i Comites? Il bilancio dal Nord America

Mar 05, 2015 1069

Dopo 11 anni dalle elezioni del 2004 ad Aprile si voterà per corrispondenza per il rinnovo degli organi di Rappresentanza di base per gli Italiani residenti all’estero, i Comites. Negli ultimi anni diverse volte ci si è posto il quesito se fossero utili, così come gli altri due organi di Rappresentanza consultiva del CGIE e quella dei Parlamentari eletti all’estero.

Dopo un appassionato e lungo lavoro parlamentare, tra i protagonisti in assoluto c’è il fondatore del Ctim Mirko Tremaglia, grazie al quale si centrò l’obiettivo con alcune modifiche legislative per assicurare democrazia, diritti e doveri con il registro dei residenti all’estero, l’Aire, con il voto per corrispondenza e con l’elezione dei Parlamentari delle circoscrizioni estere.

Read more

Source: http://primadituttoitaliani.com/

You may be interested