Altro che prede, ecco le aziende italiane che conquistano i mercati nel mondo

Apr 02, 2015 764

Nei giorni scorsi si è parlato molto della fusione di Pirelli con il colosso ChemChina, quasi a denunciare l'inesorabile destino delle aziende italiane, ormai facili "vittime" degli appetiti voraci delle multinazionali estere.

In realtà, rispetto all'autocommiserazione decadente, esiste un piccolo nucleo di Pmi italiane che soffocate dalla ristrettezza della domanda del mercato domestico non hanno paura di affrontare le sfide globali, agendo da predatori affiatati piuttosto che da prede indifese. Nell'elenco delle ultime operazioni su scala transnazionale si ritrovano marchi noti e meno noti all'opinione pubblica, come documentato da un interessante articolo di Vittorio Carlini pubblicato il 28 marzo su Il Sole 24 Ore.

Read more

Source: http://www.liberomercato.net/

You may be interested