Sandra DiNatale-Tornberg: una vita per gli abruzzesi di Detroit

Mar 09, 2020 290

BY: Dom Serafini

Abbiamo raggiunto Sandra DiNatale-Tornberg proprio nel bel mezzo dei preparativi per il matrimonio della sua unica figlia, Samantha. Ma da buona sportiva (tifa per tutte le squadre dell'Universitá del Michigan, da dove si é laureata) ha risposto a tutte le domande in tre sedute dalla sua residenza di Shelby, vicino a Detroit.

Per Sandra essere "multi-tasker" non é insolito. Immaginate: socia (ed ex consigliera) della Federazione Abruzzese del Michigan, socia ed ex presidente dell'Italian-American Cultural Society, membro del Comitato per la celebrazione del Columbus Day ed Ambasciatrice della Michigan Opera Theatre, oltre ad essere attiva in altre quattro associazioni.

Dove trovi il tempo per dormire é un mistero, visto che da quando é andata in pensione, nel 2008 dopo 30 anni di carriera alla General Motors, i suoi impegni sociali non sono diminuiti.

DiNatale-Tornberg é nata a Detroit, ma suo padre era emigrato da Aielli Stazione prima in Canada (nel 1949), poi negli Usa, dove ha sposato Luigina DiBernardo (il cui padre era di Celano e madre di Gagliano Aterno). Luigina era nata negli Usa, ma cresciuta a Celano fino all'etá di 16 anni. Era rientrata negli Usa assieme alla madre e cinque fratelli quando, nel 1938, il padre aveva trovato un impiego fisso alla Ford Motor di Detroit.

La prima volta che Sandra ha visitato l'Abruzzo é stata nel 1959 all'etá di sei anni e quella era anche la prima volta che il padre Angelo era tornato ad Aielli per far conoscere la moglie ai suoi parenti.

Da quella prima visita ne sono seguite altre 13, una delle quali per un periodo di 18 mesi. La piú recente é stata lo scorso agosto e tornerá nuovamente ad Aielli il prossimo agosto.

You may be interested