Oro e tesori, la Spagna stila la mappa dei galeoni affondati: c’è anche una caravella di Cristoforo Colombo

Feb 27, 2019 251

BY: Alessandro Fulloni

C’è già chi l’ha chiamata «la più grande mappa del tesoro» mai esistita. Anzi: «La Grande mappa», riferendosi (anche) ai fasti passati di una marineria tra le maggiori al mondo. Se non la maggiore nei due secoli a cavallo della scoperta dell'America. Una ricostruzione accurata che localizza la posizione, indica le cause e, soprattutto, elenca i carichi preziosi dei quasi 700 vascelli, galeoni e navi spagnoli naufragati nelle Americhe dall’anno della scoperta, il 1492, fino al 1898. In molti casi perle, smeraldi e oro, localizzati da un gruppo di studiosi spagnoli incaricati dal ministero della Cultura. 

Lo studio, dal titolo «Inventario dei naufragi spagnoli in America» e reso noto dal «El Pais», ricostruisce per la precisione 681 affondamenti. A partire da una delle tre caravelle di Cristoforo Colombo, la Santa Maria, nei pressi dell’isola di Bohio - poi ribattezzata Hispaniola - fino a cinque cacciatorpediniere affondate dalla flotta Usa a Cuba nella guerra tra Spagna e Stati Uniti nel 1898.

Read more

SOURCE: https://www.corriere.it

You may be interested