Excellence in Business Award a Joe Pasquesi

Nov 22, 2018 398

BY: Giuliano Pasquesi

Familiari di emigranti e emigranti ‘di ritorno’ si ritroveranno stasera (giovedì) a S.Annapelago per la Festa del Ringraziamento (‘Thankgiving Day’) uno dei più tradizionali appuntamenti statunitensi che da 37 anni si tiene anche in quest’angolo d’Appennino dove l’emigrazione ha interessato un po’ tutte le famiglie. Uno degli argomenti di cui si parlerà durante la serata è il recente prestigioso riconoscimento negli Usa a Joe Pasquesi: dalla Camera di Commercio Italiana in America gli è stato assegnato il premio ‘Excellence in Business Award’.

Joe è stato premiato per gli straordinari risultati e contributi come imprenditore leader italiano delle imprese ‘Pasquesi Plumbing’, ‘Pasquesi Development’ e ‘Pasquesi Family Investment Firm’ (idraulica, sviluppo e investimenti). Un’ulteriore conferma di quanto siano apprezzati negli Stati Uniti i nostri emigranti ed i loro discendenti, in elevato numero soprattutto nella zona di Highwood e Highland Park (4.000 oriundi dell’Appennino Modenese, soprattutto da Pievepelago, Fanano, Montese ecc.) nel distretto di Chicago. 

Nel 1956 Joe Pasquesi lasciò Cadagnolo, presso Pievepelago, a soli 13 anni con la mamma cieca per raggiungere padre, sorella e fratello, che erano già in America da qualche anno. Non aveva soldi e non parlava inglese, ma era molto determinato. Da studente trovò lavoro presso ‘Sunset food’, gestito dalla famiglia Cortesi, le cui radici erano di Sant'Andreapelago; qui si innamorò di sua moglie Anna Carani. Joe e Ann Pasquesi iniziarono la loro attività idraulica e di riscaldamento in un minuscolo negozio in Second Street a Highland Park. Un inizio umile ma ben presto il nome Pasquesi si affermò con crescente successo sia per le capacità tecniche che per onestà.

Ben presto Joe fu nominato dall'ex governatore Thompson per servire nel Plumbing Advisory Board dello stato dell'Illinois. Lavorando sodo, ampliò con successo le sue attività e con le nuove tecnologie ha aumentato le capacità e la velocità di risposta dei suoi servizi. Ulteriore testimonianza di come occorre tenere vivi i rapporti tra terra madre ed emigranti e loro discendenti. Il Comune di Pievepelago ha già approvato un accordo di gemellaggio con la City of Highwood, che si spera venga attuato per promuovere scambi culturali, economici e tecnologici tra le due comunità.

Sono talmente tanti gli emigranti originari di questa località che anni fa fu addirittura proposto di dare il nome di S.Anna alla cittadina di Highwood. A S.Annapelago, poi, vi è nell'oratorio della Torre una lapide in cui dal 1870 continuano ad essere incisi i nomi degli emigranti deceduti negli Usa, ed ogni volta che vi è un decesso negli Stati Uniti suonano le campane a morto. Oggi invece campane a festa

You may be interested