Emigrazione molisana, la storia di Giovanni Battista D’Ippolito

May 17, 2019 340

Giovanni Battista D’Ippolito era nato a Venafro. Nel 1880 (altri documenti parlano del 1876) decise, per rincorrere il “sogno americano”, di emigrare verso gli Stati Uniti. Si stabilì a Vineland, nella contea di Cumberland, in New Jersey. Sposò l’italo-americana Maria Di Pasqua. I due ebbero cinque figli: Gasper, Angelo, Solve E., Henry e John. Fu tra i pionieri italiano-americani di Vineland. Ingegnoso, capace e volitivo si dedicò, dopo aver fatto ogni sorta di mestiere, alla produzione di maccheroni.

Fu un immediato successo. Subito dopo fondò una società che produceva e vendeva acqua gassata. L’atto successivo fu l’apertura di un panificio e di una “grocery”. Divenuto, ogni giorno più autorevole, entrò come socio in una Banca e poi fu anche agente generale di navi a vapore. Favorì, con generosità, l’arrivo e la successiva sistemazione, lavorativa ed abitativa, di numerosissimi suoi corregionali e italiani in genere.

Read more

SOURCE: https://www.molisenews24.it/

You may be interested