Dalla Puglia al Diamond district di New York. L'arte del gioiello secondo Sara Greco

Jun 14, 2018 112

Dalla Puglia al Diamond district a Manhattan. Sara Greco, 35enne designer di gioielli ha scelto New York per concretizzare una passione coltivata sin da adolescente nei laboratori di provincia intorno a Lecce, da dove viene. Con una velocità tipica della città che non dorme mai, Greco si è adattata all'arte americana del gioiello per promuovere il suo motto: “Arte Sensibile. Perfezione Irregolare”.

America24 l'ha intervistata per conoscere la passione che si nasconde dentro la lavorazione orafa.

Come e quando è scattata la scintilla per l’arte di creare gioielli?
Non sono mai stata la solita bambina che gioca con le bambole, come tutte le altre della mia età. Mi è sempre piaciuto scolpire, attirata da tutti i materiali. Mi appassionava e incantava vedere come da nulla, con le mie mani, potevo creare qualcosa di tangibile. Sono da subito stata decisa a intraprendere studi artistici e in particolare di oreficeria, senza che fosse nessuno a spingermi a farlo, semplicemente perché non c’era qualcosa che desiderassi di più al mondo. Credo di avere sempre avuto dentro questa passione. Ho passato gli anni della mia adolescenza in laboratori e con orafi, che sono tutt’ora i miei migliori amici. La terra da dove vengo è un posto ricco di artigianato fatto interamente a mano, è così che sono cresciuta.

Read more

SOURCE: http://america24.com/

You may be interested